Tag Archives | sito contaminato

Tabella soglie di contaminazione suoli agricoli

D.M. 46/2019 Allegato 2, Articolo 3

Limiti terreni CSC: Concentrazione Soglia di Contaminazione. Vedi anche limiti terreni aree verde pubbico/privato-residenziali e commerciali-industriali.

PARAMETRI SITI AGRICOLI(mg/kg ss)
COMPOSTI INORGANICI
1Antimonio10*
2Arsenico30*
3Berillio7*
4Cadmio5*
5Cobalto30*
6Cromo totale150*
7Cromo VI2*
8Mercurio1*
9Nichel120*
10Piombo100*
11Rame200*
12Selenio3*
13Tallio1*
14Vanadio90*
15Zinco300*
16Cianuri (liberi)1
IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI
17Benzo(a)antracene1
18Benzo(a)pirene0,1
19Benzo(b)fluorantene1
20Benzo(k)fluorantene1
21Benzo(g,h,i)perilene5
22Crisene1
23Dibenzo(a,h)antracene0,1
24Indenopirene 1
FITOFARMACI
25Alaclor0,01
26Aldrin0,01
27Atrazina0,01
28α-esacloroesano0,01
29β-esacloroesano0,01
30γ-esacloroesano (Lindano)0,01
31Clordano0,01
32DDD0,01
33DDT0,01
34DDE0,01
35Dieldrin0,01
36Endrin0,01
DIOSSINE E FURANI
37Sommatoria PCDD, PCDF+PCB Dioxin-Like (PCB-DL) (conv. T.E.) **6 ng/kg SS [WHO-TEQ]
38PCB non DL ***0,02
IDROCARBURI
39Idrocarburi C10–C40 (1)50
ALTRE SOSTANZE
40Amianto (2)100
41Di-2-Etilesilftlato10
42Somma Composti Organostannici (TBT, DBT, TPT e DOT)1

(*) Valore da utilizzare solo in assenza di Valori di Fondo Geochimico (VFG) validati da ARPA/APPA;
(**) somma PCDD/PCDF e congeneri PCB Dioxin-Like numeri 77, 81, 105, 114, 118, 123, 126, 156, 157, 167, 169, 189. Per il WHO-TEQ, si fa riferimento alla scala di tossicità WHO del 2005, utilizzata per calcolare i livelli di PCDD/PCDF e PCB Dioxin-Like negli alimenti e nei mangimi.
(***) congeneri non Dioxin-Like: 28, 52, 95, 99, 101, 110, 128, 146, 149, 151, 153, 170, 177, 180, 183, 187.
(1) Metodica ISPRA-ISS-CNR- ARPA. Gli idrocarburi C<10 andranno ricercati direttamente con tecnica «Soil gas survey», unicamente per valutare la loro presenza/assenza ai fini di acquisire elementi conoscitivi utili agli interventi di messa in sicurezza e bonifica.
(2) Corrispondente al limite di rilevabilità della tecnica analitica diffrattometrica a raggi X oppure I.R. – trasformata di Fourier. In ogni caso dovrà utilizzarsi la metodologia ufficialmente riconosciuta per tutto il territorio nazionale che consenta di rilevare valori di concentrazione inferiori.

[*] Con la Legge n. 116 del 11.08.2014, si stabilisce che “3-bis. Alla tabella 1 dell’allegato 5 al titolo V della parte quarta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, al punto 13, la parola: “ Stagno” è sostituita dalle seguenti: “ Composti organo-stannici”. Vedi anche l’articolo sul Il Paradosso dello Stagno.



     

    MISE art. 242 e Allegato 4 D.Lgs. 152/2006

    MISE art. 242 e Allegato 4 D.Lgs. 152/2006

    In seguito ad un incidente al sistema oleodinamico e successiva dispersione di idrocarburi, presso la stazione Lazzaretto di Bologna è stato eseguito un altro intervento di ECOSURVEY® in procedura semplificata art. 249 e allegato 4 D.Lgs. 152/2006. L’intervento MISE ha consentito di ripristinare lo stato dei luoghi e rimuovere la contaminazione nei terreni da Idrocarburi…

    Continue Reading

    Tabella soglie di contaminazione suolo e sottosuolo

    D.Lgs. 152/2006 Allegato 5, Parte IV, Tabella 1

    Limiti terreni CSC: Concentrazione Soglia di Contaminazione aggiornati con la Legge n. 116 del 11.08.2014 per il parametro Stagno (*). Vedi anche limiti aree agricole.

    A

    B

    Siti ad uso Verde pubblico, privato e residenziale
    (mg kg-1 espressi come ss)
    Siti ad uso Commerciale e Industriale
    (mg kg-1 espressi come ss)
    COMPOSTI INORGANICI
    1Antimonio1030
    2Arsenico2050
    3Berillio210
    4Cadmio215
    5Cobalto20250
    6Cromo totale150800
    7Cromo VI215
    8Mercurio15
    9Nichel120500
    10Piombo1001000
    11Rame120600
    12Selenio315
    13Stagno [*]1350
    14Tallio110
    15Vanadio90250
    16Zinco1501500
    17Cianuri (liberi)1100
    18Fluoruri1002000
    IDROCARBURI AROMATICI
    19Benzene0.12
    20Etilbenzene0.550
    21Stirene0.550
    22Toluene0.550
    23Xilene0.550
    24Sommatoria organici aromatici (da 20 a 23)1100
    IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI
    25Benzo(a)antracene0.510
    26Benzo(a)pirene0.110
    27Benzo(b)fluorantene0.510
    28Benzo(k)fluorantene0.510
    29Benzo(g,h,i)perilene0.110
    30Crisene550
    31Dibenzo(a,e)pirene0.110
    32Dibenzo(a,l)pirene0.110
    33Dibenzo(a,i)pirene0.110
    34Dibenzo(a,h)pirene.0.110
    35Dibenzo(a,h)antracene0.110
    36Indenopirene 0.15
    37Pirene550
    38Sommatoria IPA (da 25 a 34)10100
    COMPOSTI ALIFATICI CLORURATI CANCEROGENI
    39Clorometano0.15
    40Diclorometano0.15
    41Triclorometano0.15
    42Cloruro di Vinile0.010.1
    431,2-Dicloroetano0.25
    441,1 Dicloroetilene0.11
    45Tricloroetilene110
    46Tetracloroetilene (PCE)0.520
    COMPOSTI ALIFATICI CLORURATI NON CANCEROGENI
    471,1-Dicloroetano0.530
    481,2-Dicloroetilene0.315
    491,1,1-Tricloroetano0.550
    501,2-Dicloropropano0.35
    511,1,2-Tricloroetano0.515
    521,2,3-Tricloropropano110
    531,1,2,2-Tetracloroetano0.510
    COMPOSTI ALOGENATI CANCEROGENI
    54Tribromometano(bromoformio)0.510
    551,2-Dibromoetano0.010.1
    56Dibromoclorometano0.510
    57Bromodiclorometano 0.5 10
    NITROBENZENI
    58Nitrobenzene0.530
    591,2-Dinitrobenzene0.125
    601,3-Dinitrobenzene0.125
    61Cloronitrobenzeni0.110
    CLOROBENZENI
    62Monoclorobenzene0.550
    63Diclorobenzeni non cancerogeni (1,2-diclorobenzene)150
    64Diclorobenzeni cancerogeni (1,4 – diclorobenzene)0.110
    651,2,4 -triclorobenzene150
    661,2,4,5-tetracloro-benzene125
    67Pentaclorobenzene0.150
    68Esaclorobenzene0.055
    69 FENOLI NON CLORURATI
    70Metilfenolo(o-, m-, p-)0.125
    71Fenolo160
    FENOLI NON CLORURATI
    722-clorofenolo0.525
    732,4-diclorofenolo0.550
    742,4,6 – triclorofenolo0.015
    75Pentaclorofenolo0.015
    AMMINE AROMATICHE
    76Anilina0.055
    77o-Anisidina0.110
    78m,p-Anisidina0.110
    79Difenilamina0.1 10
    80p-Toluidina0.15
    81Sommatoria Ammine Aromatiche (da 73 a 77)0.525
    FITOFARMACI
    82Alaclor0.011
    83Aldrin0.010.1
    84Atrazina0.011
    85α-esacloroesano0.010.1
    86β-esacloroesano0.010.5
    87γ-esacloroesano (Lindano)0.010.5
    88Clordano0.010.1
    89DDD, DDT, DDE0.010.1
    90Dieldrin0.010.1
    91Endrin0.012
    DIOSSINE E FURANI
    92Sommatoria PCDD, PCDF (conversione T.E.)1×10-51×10-4
    93PCB0.065
    IDROCARBURI
    94Idrocarburi leggeri <=C1210250
    95Idrocarburi pesanti >C1250750
    ALTRE SOSTANZE
    96Amianto1000 (*)1000 (*)
    97Esteri dell’acido ftalico (ognuno) 1060
    [*] Con la Legge n. 116 del 11.08.2014, si stabilisce che “3-bis. Alla tabella 1 dell’allegato 5 al titolo V della parte quarta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, al punto 13, la parola: “ Stagno” è sostituita dalle seguenti: “ Composti organo-stannici”. Vedi anche l’articolo sul Il Paradosso dello Stagno.



       

      Bonifica sottosuolo

      Ecosurvey® pianifica ed esegue interventi di bonifica sottosuolo a basso impatto ambientale ed interventi di messa in sicurezza permanenti (MISP), operative (MISO) o di emergenza (MISE), applicate ad aziende del settore metalmeccanico, chimico, petrolchimico, gomma e plastica, alimentare, commercializzazione di prodotti chimici e petrolchimici, discariche non controllate, siti dismessi. Ecosurvey® installa impianti di bonifica, a costi accessibili, con diverse tecnologie di intervento P&T, Soil Vapor Extraction-Bioventing, Air-Bio Sparging, Multi-phase Extraction, Declorazione riduttiva, Landfarming, In Situ Chemical Oxidation [ISCO], Biorisanamento.

      Interventi speditivi di bonifica sottosuolo e/o messa in sicurezza di emergenza sono pianificati ed eseguiti per la rimozione di rifiuti seppelliti nel primo sottosuolo e serbatoi interrati. Ecosurvey® esegue interventi di bonifica sottosuolo con tecniche esclusive ed innovative di green remediation che consentono il raggiungimento degli obiettivi di bonifica con impianti che evitano la produzione di emissioni in atmosfera e scarichi idrici in pubblica fognatura o in acque superficiali (SmartStripping®).

      Procedure ordinarie

      Segue lo schema dell’iter delle procedure di bonifica: art. 242, Parte IV, D.Lgs. 152/2006.

      Procedure semplificate

      Segue lo schema dell’iter delle procedure semplificate: art. 249, Allegato 4, Parte IV, D.Lgs. 152/2006.