Tag Archives | rifiuti

Terre e rocce da scavo

Ecosurvey® supporta i propri clienti per l’esame delle procedure per la gestione delle terre e rocce da scavo. L’esame della qualità dei terreni è una attività specialistica che Ecosurvey® svolge con riferimento agli obiettivi del cliente, nel rispetto delle prescrizioni legislative e delle linee guida elaborate dalle Autorità (Ministero dell’Ambiente, ISPRA, ARPA e diverse amministrazioni regionali). Gli esami di Ecosurvey® consentono di valutare i Piani di utilizzo di terre e rocce di scavo, l’eventuale gestione rifiuti, l’eventuale esame dei fronti di scavo, l’esame di qualità di terre e rocce da scavo, con riferimento alla possibilità di destinarli in aree a destinazione residenziale-verde pubblico o commerciale-industriale.
Terre e rocce da scavo


[recaptcha]

Geofisica

Ecosurvey® è competente per eseguire la diagnosi geofisica del primo sottosuolo con lo scopo di ricercare l’eventuale presenza di rifiuti seppelliti. Gli accertamenti possono essere eseguiti con il dettaglio di maglie di indagine molto ravvicinate applicando tecniche di indagine sperimentate con relative interpolazioni. Le verifiche possono essere eseguite con metodi speditivi che consentono di elaborare e visualizzare i dati acquisiti direttamente in sito, pochi minuti dopo l’acquisizione dei dati, mediante software di elaborazione 2D e 3D e grazie ai sistemi GPS di posizionamento continuo dei punti rilevati nel caso dei rilievi dinamici. La disponibilità di strumentazioni e software di calcolo continuamente aggiornati consentono ampie possibilità di intervento: tecniche di indagine sono state affinate per l’esame dell’eventuale posizionamento di fusti metallici interrati.

CONSIGLIO DI STATO

Competenza del Ministero dell’ambiente individuare materiale da non considerare più come rifiuti, in quanto riciclabili

Competenza del Ministero dell’ambiente individuare materiale da non considerare più come rifiuti, in quanto riciclabili Rifiuti – Materiali riciclabili – Individuazione – Competenza – E’ del Ministero dell’ambiente. Spetta al Ministero dell’ambiente e non alle Regioni individuare, ad integrazione di quanto già previsto dalle direttive comunitarie, le ulteriori “tipologie” di materiale da non considerare più…

Continue Reading
waste re-use

Circolare sotto-prodotti DM 264 del 13.10.2016

Con decreto del Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare 13.10.2016, n. 264 sono stati adottati  i «criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti». La recente Circolare sotto-prodotti DM 264 del 13.10.2016, pubblicata da MATTM è un altro elemento di…

Continue Reading
ecosurvey circular-economy1

Economia circolare e Green Public Procurement

Una nota sull’economia circolare e sugli acquisti pubblici verdi in Europa L’economia circolare propone azioni per chiudere il ciclo di vita dei prodotti attraverso maggior riciclo, riutilizzo e vantaggi per l’ambiente e l’economia. L’economia circolare guadagna posizioni trasversali in diverse politiche ed azioni sviluppate in Europa. Uno di questi è il Green Public Procurement (GPP):…

Continue Reading
GPP_strade ecologiche

Costruzioni stradali Green Public Procurement

Costruzioni stradali Green Public Procurement e Direttive Europee GPP. Le strade sono principalmente costruite dalla pubblica amministrazione o suoi concessionari: sono applicate le Direttive Europee Green Public Procurement? Seguono le seguenti principali direttive: la direttiva sugli appalti pubblici (Directive 2014/24/EU ) che abroga la direttiva 2004/18/CE sui contratti di lavori pubblici, di fornitura e di servizi; la…

Continue Reading