Lavello

Depurare acqua di falda per buttarla in fognatura… a chi conviene SmartStripping

Depurare acqua di falda con il metodo di bonifica più diffuso significa applicare il Pump&Treat che prevede l’estrazione dell’acqua, la decontaminazione dell’acqua estratta attraverso filtri a carboni attivi e lo scarico dell’acqua trattata in acque superficiali o fognatura, oppure il suo parziale riutilizzo per le attività produttive del sito.

ecosurvey falls

SmartStripping® bonifica  le acque sotterranee senza estrarle e di conseguenza senza generare scarichi idrici in quanto utilizza un ciclo chiuso di aria per decontaminare la falda attraverso filtri a carbone attivo.

Siccome 600 kg di carboni attivi di qualità possono raggiungere una capacità di rimozione dei contaminanti poco inferiore al 50% del loro peso, ad ogni ciclo di rigenerazione dei filtri di carbone attivo di un impianto SmartStripping®, si può calcolare la rimozione di quasi 300 kg di composti organici dalla falda. Considerando una concentrazione media di contaminanti organici nelle acque sotterranee nell’ordine di 10.000 µg/l, l’estrazione di ca. 300 kg equivale ad un volume di acqua depurata di circa 30.000 mc che, in un acquifero saturo con porosità 0,30 e spessore 10 m, equivale ad una superficie bonificata teorica nell’ordine di 10.000 mq. Nel caso di un impianto Pump&Treat per ottenere lo stesso risultato di rimozione di contaminanti è necessario estrarre dalla falda 30.000 mc di acqua.

SmartStripping® bonifica  le acque sotterranee nel rispetto dell’ambiente, della normativa e… del portafoglio delle imprese.

Impatti ambientali_EN

 

Depurare acqua di falda per buttarla in fognatura… a chi conviene SmartStripping
Was this article helpful?

Altri post di tuo interesse?